Beni culturali: Antimo Cesaro, non sprecare un solo euro

AGI

24/05/2016,

(AGI) - Lecce, 24 mag.- "Non dobbiamo sprecare un solo euro di

 

quelli messi a disposizione per il restauro e la valorizzazione

 

dei beni culturali della Puglia, dove esistono gia' tante buone

 

pratiche, che devono essere ulteriormente valorizzate", lo ha

 

detto il sottosegretario ai Beni culturali Antimo Cesaro, a

 

Lecce per la presentazione dei lavori di restauro del castello

 

Carlo V, della basilica di Santa Croce e dell'ex Ospedale

 

Spirito Santo. "Il Governo riserva molta attenzione alla Puglia

 

e alla citta' di Lecce - ha proseguito Cesaro - meta turistica

 

di eccezionale valore, come dimostrano i dati degli afflussi

 

degli ultimi anni, che grazie anche a questi tre tesori

 

recuperati si propone come meta destagionalizzata tutto

 

l'anno". Il sottosegretario si e' soffermato anche sul problema

 

della fruibilita' di molti beni culturali dopo il restauro:

 

"nei fondi Pon cultura e sviluppo - ha precisato - ci sono 114

 

milioni a disposizione solo per la valorizzazione, attraverso

 

la collaborazione pubblico-privato. Bisogna investire su start

 

up innovative o rivolgendoci al terzo settore, perche' non

 

possiamo piu' permetterci di far corrispondere una cosi' alta

 

percentuale di beni archeologico culturali posseduti con una

 

disoccupazione giovanile alle stelle."(AGI)