La Soprintendenza ricorda il collega ed amico Enzo Lippolis.

05/03/2018

Gli amici, i colleghi e quanti tra il personale della nostra Soprintendenza hanno avuto modo di conoscere e collaborare con il prof. Enzo Lippolis hanno appreso oggi increduli la notizia della sua immatura ed improvvisa scomparsa.

Ci saranno altri momenti ed occasioni per sottolineare l’alto profilo umano e professionale di Enzo Lippolis, archeologo di fama internazionale, insignito del premio alla carriera dell’Accademia dei Lincei per l’anno 2005. Oggi vogliamo solo ricordare i suoi rapporti con la Puglia, orgogliosi che, appena conseguita la laurea presso l’Università di Perugia (1978), abbia scelto di iniziare la sua attività lavorativa a Taranto, nella Soprintendenza Archeologica della Puglia, dove, come funzionario archeologo, dal 1989 al 1995 ha rivestito anche il ruolo di Direttore del Museo Nazionale Archeologico, offrendo ancora in tempi recenti la sua consulenza scientifica per il nuovo allestimento.

Ha effettuato in Puglia diverse campagne di scavo, dedicando molti suoi studi a problematiche archeologiche inerenti il territorio regionale e incentrando parte della sua vastissima produzione scientifica su Taranto.  Anche dopo il Suo trasferimento alla Soprintendenza di  Bologna e nonostante gli impegni universitari, seguiti all’incarico di Professore ordinario di Archeologia Classica presso l’Università “La Sapienza” di Roma (dal 2001), Enzo Lippolis non ha mai interrotto lo stretto legame professionale e affettivo con la Puglia e con Taranto in particolare, anche attraverso le annuali ricerche in concessione nel sito archeologico di Saturo, puntualmente divulgate come ha fatto nello scorso ottobre, in occasione dell’ultima campagna di scavo.

In Soprintendenza, Enzo Lippolis verrà sempre ricordato con affetto per la sua cordiale disponibilità e la sua alta competenza scientifica. 

Enzo_lippolis_01.jpg

Enzo_lippolis_02.jpg

Protagonista su rai tre il 04.03.2018, poi il malore dopo aver lasciato lo studio televisivo.

Il video al seguente link (dal minuto 51): http://www.raiplay.it/video/2018/02/Le-parole-della-settimana-b21f3e93-d389-44fa-814b-6ec6dad6f942.html