Castello Carlo V - Saggi di scavi archeologici

05/09/2018

Si stanno svolgendo in questi giorni, nei pressi della Piazza d’Armi del Castello Carlo V di Lecce, dei saggi di scavi archeologici effettuati sotto la direzione del prof. Paul Arthur, dell’Università del Salento, con la concessione della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Brindisi, Lecce e Taranto.

Tali scavi fanno parte di una campagna che prosegue da alcuni anni e che sta consentendo di mettere progressivamente in luce la sequenza stratigrafica del Castello, sin dalle sue origini. Ne emergono, di conseguenza, dei tasselli fondamentali per la comprensione della storia dell’intero complesso monumentale.

Tra le scoperte occorse durante gli scavi effettuati negli scorsi anni presso la Piazza d’Armi, ricordiamo l’individuazione di un muro di notevoli dimensioni (testimonianza verosimile di resti di una fortezza preliminare o di un edificio di una certa consistenza), alcuni resti di ceramica graffita bizantina di provenienza greca, monete bizantine in bronzo dell’XI secolo.

In base ai suddetti rinvenimenti, è così ipotizzabile che le prime strutture medievali siano state edificate durante il regno di Ruggero II.

Gli scavi possono essere seguiti da vicino, effettuando la visita al Castello e fruendo dei contenuti multimediali presenti all’interno dell’I-Pad ritirabile presso il Punto informativo situato nella stessa Piazza d’Armi.

carloV-saggi di scavo archeologici01

carloV-saggi di scavo archeologici02